SETTORE PETROLIFERI

I tipici problemi di sicurezza del settore

Il settore petrolifero comprende una significativa gamma di aree produttive, di distribuzione e di vendita al minuto, ognuna delle quali è caratterizzata da specifici rischi che richiedono delle separate analisi. Non è possibile in poche righe sintetizzare la molteplicità dei rischi di queste aree, ma in una breve sintesi possiamo inquadrare le principali problematiche. In Italia le zone produttive sono relativamente limitate, perché esistono pozzi di captazione di petrolio e di gas, le cui problematiche sono più di natura antinfortunistica che di natura criminosa. Le zone di stoccaggio sono soggette a rischi di natura prevalentemente accidentale, anche se è possibile che organizzazioni estremistiche possano prenderle di mira per creare significativi danni all'azienda e all'ambiente. Le aree di stoccaggio alimentano un gran numero di autobotti atte alla distribuzione quotidiana presso gli utilizzatori, che vanno dagli impianti termici dei condomini, agli impianti industriali fino ai punti vendita al dettaglio del carburante. Le aree di vendita al dettaglio hanno problemi assolutamente peculiari, in quanto sono le uniche aree, nell'intera catena che va dalla produzione alla vendita, a rischio di rapina per la presenza di quantità significative di contanti. Inoltre, l'analisi degli atti criminosi, ha dimostrato che i malviventi cercano in vari modi di prelevare fraudolentemente carburante presso le pompe di erogazione oppure di rubare il contante racchiuso nelle macchine automatiche attraverso l’effrazione del portello della cassaforte.

Un approccio integrato per la soluzione di tali problemi

Le aree coinvolte nell'intero processo di produzione, stoccaggio e vendita al dettaglio di prodotti petroliferi, sono oltremodo diversificate ma spesso fanno capo ad una grande azienda del settore, multinazionale o meno. In questo contesto appare evidente che, i responsabili della sicurezza della azienda energetica, possano trovare estremamente allettante l'ipotesi di utilizzare un unico fornitore di servizi di sicurezza come Sicuritalia, per semplificare l'organizzazione dei servizi stessi, uniformare le tecnologie adottate e semplificare l'intera filiera, afferente a richieste di potenziamento delle misure di sicurezza, intervento in caso di allarme, potenziamento dell'attività ispettive e via dicendo. Per quanto riguarda specificamente le aree di produzione e stoccaggio, è bene rammentare che esse rientrano in una speciale categoria di attività produttive che, in forza di legge, debbono adottare particolari misure di sicurezza, non solo antinfortunistiche, ma anche anticrimine. L'accesso a queste aree deve essere strettamente controllato, la movimentazione di persone e di mezzi deve essere limitata a soggetti che hanno titolo ad accedere, i prodotti in entrata ed uscita debbono essere opportunamente controllati, verificando ad esempio l'integrità dei sigilli univoci che vengono posti sulle autobotti. Si tratta di attività specializzate che devono essere svolte dal personale addetto alla sicurezza avente specifiche qualifiche che non si limitino alla guardia particolare giurata, ma che comprendano anche altre competenze mirate. Lo svolgimento di occasionali attività ispettive sul perimetro delle aree di produzione e stoccaggio, rappresenta un essenziale deterrente contro possibili azioni eversive. Per le aree di vendita al dettaglio è estremamente importante l'installazione e la corretta gestione di impianti di video sorveglianza che permettano di tenere sotto controllo l'attività svolta, sia durante i periodi di apertura al pubblico sia durante i periodi di gestione self-service. Il rischio diurno di rapina oppure il rischio notturno di frode e di scasso, sono così tenuti sotto stretto controllo. Per le aree di vendita al dettaglio occorre, infine, attivare procedure che permettano di ridurre al minimo la giacenza di contante presso i distributori di carburante.

I vantaggi dell’approccio integrato

I vantaggi di una gestione integrata appaiono evidenti. Si pensi solo alla complessità delle misure di sicurezza da attuare ed alla molteplicità degli organismi che debbono intervenire nell'attuazione di tali misure ed infine alla dispersione sul territorio nazionale degli impianti di distribuzione. Disporre di un partner unico ed esperto nel settore come Sicuritalia, permette di semplificare l'intera catena di progettazione, installazione e manutenzione degli impianti tecnologici di sicurezza e di snellire tutte le procedure connesse ad eventuali interventi di manutenzione o alla movimentazione del contante. Stante l’estrema articolazione dei rischi e delle aree coinvolte, Sicuritalia sviluppa specifiche analisi di rischio e mette a punto programmi integrati di difesa studiati con il cliente.

Sede

Con 7.750 dipendenti ed oltre 50.000 clienti Sicuritalia è leader in Italia in fatto di sicurezza e servizi fiduciari.

Entra...
sicuritaliapersona

Sei interessato ai nostri servizi? Desideri avere un preventivo o informazioni più dettagliate? Contattaci subito!

Entra...
sicuritaliapersona

Con 53 fra sedi direzionali ed operative, Sicuritalia copre le esigenze di tutto il territorio italiano.

Entra...

Richiedi un preventivo rapido online compilando l'apposito form. Riceverai al più presto le informazioni che desideri.


Entra...