SETTORE AUTOMOTIVE

I tipici problemi di sicurezza del settore

Il settore automobilistico e motociclistico presenta problemi di sicurezza specifici, sia in fase di produzione sia in fase di commercializzazione. Oggi le esigenze produttive impongono l'adozione di tecniche di assemblaggio just in time. Il prodotto finito viene poi rapidamente inviato ai punti vendita di automobili e di motocicli per lo stoccaggio in sito e per la tempestiva consegna ai clienti.

E' evidente che anche brevi ritardi dovuti, ad esempio, alla indisponibilità di materiale (anche a seguito di furti) possono avere riflessi significativi sull'intera catena di produzione e vendita, portando a ritardi e a tensioni con la clientela in attesa di quanto ordinato.

Un'altra area che merita particolare attenzione è legata ai laboratori di ricerca e sviluppo, dove vengono allestiti i prototipi delle auto e delle moto di domani. L'accesso a questi laboratori e/o centri studi è strettamente controllato, proprio perché la sottrazione di documenti afferenti ai prototipi può rappresentare, per la concorrenza, un vantaggio competitivo non indifferente.

Non molto tempo fa, le cronache sono state occupate da notizie in merito al furto di informazioni su ricerche avanzate perpetrato da un ex dipendente della Ferrari ma, problemi di questo tipo, non si presentano solo al vertice delle tecnologie di progettazione automobilistica, ma anche nelle fabbriche che mettono a punto prodotti più tradizionali.

In sintesi, la protezione dal furto di componenti produttivi e la protezione dalla sottrazione o copia abusiva di documenti su ricerche avanzate, rappresentano gli elementi di punta legati ad una strategia di mitigazione e di contrasto del rischio.

Un approccio integrato alla soluzione di tali problemi

L’ampiezza degli insediamenti produttivi del settore automobilistico è una loro caratteristica. I semilavorati ed i prodotti finiti si accumulano in vasti depositi che abbisognano di costante sorveglianza sia mediante sistemi di video sorveglianza avanzati sia mediante attività di vigilanza ispettiva. All'ingresso degli stabilimenti è indispensabile allestire dei varchi protetti, pedonali e carrai, dove svolgere un’attenta opera di controllo su merci e persone, con l'utilizzo di personale specializzato. Spesso sono previsti controlli estemporanei sugli automezzi atti a verificare la congruità di quanto trasportato con le relative bolle di consegna. Si tratta di attività fortemente integrate, progettate in concerto con il committente e realizzate e gestite da soggetti specializzati, dotati delle appropriate tecnologie e di personale specificatamente addestrato.

In questi contesti fortemente sindacalizzati un puntuale rispetto dello statuto dei lavoratori rappresenta un aspetto fondamentale nella impostazione di un programma di sicurezza. Anche per questo un Gruppo come Sicuritalia, attraverso specifici protocolli di compliance alle normative vigenti, può offrire piena assistenza, nel rispetto di questo statuto e del provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali sulla video sorveglianza e sul controllo degli accessi, garantendo al tempo stesso un incisiva azione di controllo. Nei laboratori di sviluppo occorre introdurre adeguati e funzionali sistemi di controllo dell'accesso, basati sull'utilizzo di serrature con chiavi a duplicazione protetta, casseforti per la custodia di documenti e, se necessario, su sistemi biometrici di riconoscimento, soggetti a notificazione preliminare all'autorità Garante per la protezione dei dati personali.

I vantaggi dell’approccio integrato

Ancora una volta, il frazionamento delle impegnative responsabilità connesse ad un approccio integrato alla sicurezza dei siti produttivi, non porta a risultati soddisfacenti. Affidare ad un unico interlocutore nazionale, la gestione della intera sicurezza degli insediamenti produttivi e di ricerca avanzata, offre notevoli vantaggi, non solo di natura gestionale, ma anche di natura operativa ed economica. Il fatto di disporre di un unico referente, semplifica di molto i rapporti gestionali e permette di intervenire rapidamente nel caso sia richiesto un miglioramento temporaneo dell'incisività delle misure di sicurezza oppure debbano essere allestite protezioni particolari, come ad esempio per le grandi manifestazioni fieristiche del settore.

In questo caso, il trasporto dei prototipi a destino e la fase di allestimento delle aree espositive, richiedono specifiche protezioni che possono essere ben attuate solo da un ente, che abbia già completa conoscenza delle esigenze e delle metodologie di sicurezza del committente.

Una stretta integrazione fra gli uomini che gestiscono gli impianti tecnologici, gli addetti alla vigilanza ispettiva e gli addetti alla vigilanza fissa in corrispondenza dei varchi, porta ad una più tempestiva individuazione di situazioni di rischio e ad un più sollecito intervento risolutivo.

Sede

Con 7.750 dipendenti ed oltre 50.000 clienti Sicuritalia è leader in Italia in fatto di sicurezza e servizi fiduciari.

Entra...
sicuritaliapersona

Sei interessato ai nostri servizi? Desideri avere un preventivo o informazioni più dettagliate? Contattaci subito!

Entra...
sicuritaliapersona

Con 53 fra sedi direzionali ed operative, Sicuritalia copre le esigenze di tutto il territorio italiano.

Entra...

Richiedi un preventivo rapido online compilando l'apposito form. Riceverai al più presto le informazioni che desideri.


Entra...